E’ uscito ieri nelle sale italiane “Pecore in erba” il film che alla mostra di Venezia ha riscosso critiche positive ottenendo anche dei riconoscimenti.

Protagonista della storia raccontata da Alberto Caviglia è il giovane Davide Giordano, palermitano classe 1987, che il grande pubblico ha già conosciuto per essere “Melo La Qualunque”, figlio di Cetto nel dissacrante “Qualunquemente” con Antonio Albanese.

Pecore in erba è un’opera surreale ed è il primo progetto che affronta il tema dell’antisemitismo con la satira, è un Mocumentary (falso documentario)  che ribalta la questione, un esperimento estremo che porta a ragionare sulla follia di molti atteggiamenti comuni, sull’ipocrisia che genera pregiudizio, e sul modo distorto in cui la realtà può venire presentata dai mezzi di comunicazione. Nella pellicola Davide Giordano intrepreta Leonardo Zuliani.