Il Palermo vince al Barbera contro il Verona di Luca Toni. 2-1 per i rosanero che ottengono la vittoria grazie al gol del solito Dybala e del Gallo Belotti che subentra dalla panchina e decide il match. Ora sono 30 i punti della compagine di Iachini che grazie al talento dei suoi può sognare anche una qualificazione in Europa.

Iachini si affida al solito 3-5-2, ma deve rinunciare a Rigoni out per un risentimento muscolare. al suo posto il neo acquisto Mato Jajalo che viene schierato al centro in cabina di regia.

Al 8′ Palermo subito sotto, sugli sviluppi di un corner Tachtsidis si inserisce in area e con una inzuccata vincente trafigge Sorrentino.  Al 18′ il Palermo perviene al pareggio con Dybala  che pennella una punizione perfetta che si infila all’angolino. Undicesimo gol per il gioiello argentino che va alla caccia di Tevez nella classifica marcatori.  intorno al 40′ bel salvataggio di Vitiello su Toni, nel finale di tempo Vazquez sfiora l’ incrocio dei pali, servito alla perfezione da Barreto.

Nella ripresa il Palermo spinge per cercare il gol del vantaggio, ma è il Verona a rendersi pericoloso con Christodulopoulos. I rosanero rispondono con Dybala e Vazquez, ma le conclusioni degli argentini hanno poca fortuna. Al 70′ Iachini tenta la carta di Belotti per far avanzare il baricentro dei suoi e al 79′ il cambio dà i suoi frutti perchè su una azione insistita di Lazaar sulla fascia, il Gallo trova la via del gol con un colpo di testa in tuffo che beffa Benussi. I minuti finali sono concitati. Mandorlini manda in campo Saviola e Fernandinho, ma la difesa tiene botta e il Palermo porta a casa un successo prezioso che rilancia la compagine di Iachini nei piani alti della classifica. I rosa salgono infatti a quota 30 scavalcando il Genoa di Gasperini.