Il Palermo Calcio si dissocia dai contenuti della trasmissione “Presa Diretta” andata in onda su Rai 3 domenica scorsa. Durante la puntata, incentrata sul calcioscommesse, era stato chiamato in causa da un pentito il difensore rosanero Salvatore Aronica. Il club di Viale del Fante sulla vicenda ha emesso un comunicato ufficiale che recita:

“Il Palermo Calcio stigmatizza fortemente il contenuto, dai toni sensazionalistici, della trasmissione “Presa Diretta”, andata in onda domenica sera su Rai 3.
Risulta evidente, al giorno d’oggi, che abbinare il mondo del calcio a quello della criminalità organizzata faccia audience, permettendo ai programmi televisivi di acquisire una valenza diversa.
Non si può però fare a meno di far notare al curatore della trasmissione che il calciatore rosanero Salvatore Aronica, partendo da società dilettantistiche, abbia disputato da gran professionista quale è:
– 251 gare in Serie A;
– 120 garee in Serie B;
– 30 gare di coppa Italia;
– 20 gare nelle coppe Europee, vincendo inoltre una coppa Italia e una supercoppa di Lega da protagonista.

Dati che testimoniano inequivocabilmente il valore del giocatore e dell’uomo.
La società ed il calciatore si riservano la possibilità di adire le vie legali a tutela delle rispettive immagini”.