Il Palermo “sbanca” Crotone per 2 a 1 e dopo una grande prova di forza si laurea campione d’inverno. Cinica la formazione di Iachini che ha sfruttato al massimo tutte le opportunità create e ha concesso poco agli avversari.

Generosa la prova di tutti con un Abel Hernandez sugli scudi. L’uruguaiano, oltre a siglare il gol del vantaggio, si è sacrificato molto per i compagni. Bene anche Lafferty e Morganella che hanno corso all’impazzata dall’inizio alla fine.

Inesauribile anche la cerniera di centrocampo, che ha garantito una buona copertura alla difesa con Barreto e Bolzoni, e degli buoni spunti agli attaccanti grazie alla qualità di Verre, oggi schierato nel ruolo di play maker. Poche le distrazioni della difesa con un coriaceo Munoz e con Ujkani abile in più occasioni a salvare i pali rosanero.

Nel primo tempo il Palermo parte a razzo e dopo un’occasione sprecata da Lafferty è Hernandez che sblocca il match dopo tre minuti sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I primi 15 minuti sono tutti rosanero con Morganella e Lafferty che corrono a tutto campo pressando gli avversari. Intorno alla mezz’ora esce fuori il Crotone con un tiro di capitan De Giorgio, ma è bravo Ujkani a neutralizzare la conclusione del centrocampista rossoblù.

Nella ripresa fioccano le emozioni. Ujkani salva su un colpo di testa di Dezi, poi Lafferty su un contropiede rosanero sigla il 2 a 0, ma i padroni di casa non ci stanno e accorciano subito con Dezi che approfitta di una distrazione della difesa rosanero. I calabresi si buttano in avanti e i siciliani giocano in contropiede. Astuti i cambi di Iachini che da respiro al centrocampo inserendo Ngoy e nel finale inserisce Dybala per tenere la palla congelando il risultato. Nei quattro minuti di recupero il Crotono si spegne e la capolista porta a casa un successo prezioso. In virtù del successo il Palermo chiude in vetta il girone di andata e si laurea campione d’inverno con 40 punti.

Leggi anche:

LE PAGELLE DEL PALERMO

LA CLASSIFICA DI SERIE B