Il Palermo vuole stupire anche nella prossima stagione e lo fa incominciando a rinnovare le pedine fondamentali di questo straordinario campionato rosanero. Vazquez, Maresca e Andelkovic allungano i loro contratti rispettivamente fino al 2019, 2016 e 2017. Un risultato positivo frutto del lavoro sinergico di due ottimi dirigenti come l’amministratore delegato Andrea Cardinaletti e Dario Baccin, responsabile dell’area tecnica.

“Penso solo al Palermo -dichiara Franco Vazquez- e a fare bene fino alla fine. Il resto si vedrà, ho rinnovato fino al 2019. Essere accostato alle big è motivo di orgoglio ma io penso ai rosanero, ho un contratto lungo. Se ho firmato fino al 2019 è per questo, se poi ci sarà un’offerta buona per me e per il Palermo allora si vedrà”.

Anche Andelkovic e Maresca sono felici per questo attestato di stima da parte del club di viale del Fante: “Sono contento, voglio ringraziare la società -ha detto lo sloveno – Devo continuare a lavorare bene, sono stato fuori per due anni in prestito ma ho continuato a migliorarmi Io e Feddal siamo amici, lavoriamo bene tutti i giorni, poi decide il mister chi fare giocare”. Dello stesso avviso Enzo Maresca: “Ho accettato di rinnovare perché il Palermo ha un progetto importante ed è una squadra che ha giocato anche in Europa. E’ una società in crescita che ha tanti giovani su cui puntare come Chochev, Belotti, Quaison e tanti altri”.

Infine i tre rosanero si sono soffermati sull’introduzione della tecnologia nel calcio dopo l’episodio del gol fantasma non covalidato a Morganella a Marassi contro la Sampdoria: “Serve la tecnologia, per fare chiarezza e risolvere tutte queste situazioni. L’addizionale è li proprio per vedere i gol, a Genova non è successo, ma ormai è tardi per parlarne”.

Intanto il Palermo ha ufficializzato l’acquisto di Mato Jajalo. Il centrocampista croato, classe 1988, ha scelto la maglia numero 28 ed ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2019.