Il Palermo vince di misura lo scontro salvezza contro il Chievo. Decide il match un gol dell’ex Rigoni che regola la sua vecchia squadra con un gran gol. Non gioca bene la squadra di Iachini  ma è concreta e compatta. Il tecnico di Ascoli piceno manda in campo Belotti dal primi minuto insieme a Dybala e Vazquez in avanti. A centrocampo si vedono le solite imprecisioni ma la qualità migliora quando Vazquez arretra il suo baricentro. Sbagliano tanti passaggi anche Barreto e Rigoni, ma quest’ultimo si fa perdonare con un gol da incorniciare. Ottima invece la difesa con Munoz, Gonzalez e Andelkovic, il trio difensivo non commette sbavature.

Primo tempo equilibrato e vibrante ma poco spettacolare. Le due squadre si affrontano in mezzo al campo ed il gioco è spesso frammentato. Sono molti i falli e le uniche conclusioni degne di nota sono quelle di Morganella per il Palermo e di Birsa del Chievo, bravi i due estremi difensori a mantenere la porta inviolata. La squadra di Maran si difende e riparte in contropiede con Maxi Lopez e Meggiorini, i rosanero si fanno vedere solo quando inventa Vazquez per gli altri giocatori si limitano al compitino. Inconcludenti le conclusioni di Belotti che non riesce a farsi spazio tra i centrali clivensi, molto in ombra anche Dybala.

Nel secondo tempo cambia la musica, la gara è sempre combattuta ma gli affondi rosanero si fanno più concreti. Barreto sfiora il gol di testa ma un grande Bardi dice di no, sul proseguimento dell’azione un tiro di Dybala si stampa sulla traversa. Gli ospiti sono in difficoltà e il Palermo ne aprofitta andando in rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma l’arbitro annulla inspiegabilmente.  Negli ultimi 10 minuti sale la pressione degli uomini di Iachini che pervengono al gol dopo una azione insistita di Dybala, la sfera finisce nei piedi dell’ex Rigoni che scarica una bordata all’incrocio che porta in vantaggio il Palermo. Nei minuti finali la difesa regge e i rosanero portano a casa la seconda vittoria consecutiva al Barbera salendo a quota 9. Resta fermo a 4 punti il Chievo reduce dalla quarta sconfitta in campionato.