Domenica 25 ottobre, la Cala di Palermo si tingerà di rosa per la lotta contro il tumore al seno con una giornata di sensibilizzazione scandita da sport, informazione ed intrattenimento per favorire la prevenzione e per incoraggiare le donne che lottano contro la malattia.

Il “Pink Day” avrà luogo presso Piazza Guiotto alla Cala. Nel mese della prevenzione del cancro alla mammella, la giornata di sensibilizzazione, aperta al pubblico, amalgama sport all’aria aperta, informazione ed impegno sociale in un’unica giornata, scandita da momenti di intrattenimento, raccontati in diretta dagli speaker di Radio Action.

Gli ultimi studi presentati all’Euro­pean Breast Can­cer Conference evi­den­ziano una rela­zione tra l’esercizio fisico e la ridu­zione del rischio di contrarre il tumore al seno. In tal senso, il “Pink Day” offre una giornata di fitness gratuito con lo scopo di presentare stili di vita correttamente sani che aiutino a ridurre il rischio di imbattersi nella malattia. L’obiettivo del Pink Day è quello di informare il pubblico sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce, puntando l’attenzione su visite senologiche ed ecografiche, tecniche di autopalpazione, corretta alimentazione e attività motoria preventiva.

L’incontro-dibattito con gli esperti “Tumore al seno: prevenzione e terapia” ospitato dal locale “Castello a Mare”, dalle 10:30 alle 11:30, è dedicato ad approfondimenti di natura medica ma è anche utile per porre quesiti e per trovare risposte su argomenti spesso trascurati. Il Pink Day, inoltre, desidera incoraggiare le donne che lottano contro la malattia con approfondimenti sull’evoluzione chirurgica del tumore, dando risalto al ruolo della ricostruzione mammaria, durante o post mastectomia, che consente di evitare il trauma della mutilazione. All’interno della manifestazione è possibile prendere contatto diretto con gli operatori, richiedere informazioni, prenotare consulenze e visite gratuite ed iscriversi alle associazioni no profit dedicate al supporto delle donne che lottano contro il cancro.

Anche il BioRace abbraccia il Pink Day con la I edizione di “Curri à Cala”. I girini del BioRace, sono chiamati a correre nel rinnovato Porto della Cala, nella Banchina Piedigrotta, che per la prima volta, si trasforma in un circuito podistico per centinaia di atleti che si contendono il prestigioso trofeo, messo in palio dall’Autorità Portuale di Palermo.

La manifestazione nasce dalla collaborazione tra Flavia Tomasello, chirurgo plastico e membro del gruppo multidisciplinare componente l’equipe medica della Breast Unit (Unità multidisciplinare di senologia) dell’Arnas Civico di Palermo, Maria Grazia La Valle, Presidente della Commissione Attività Sociali della II Circoscrizione del Comune di Palermo e presidente dall’associazione sportiva femminile EDE e Donatella Spadaro a cura della comunicazione del Pink Day.

Il Pink Day è supportato dall’azienda ittica “Flott”, da “A Cala”, dall’azienda di prodotti medici Sogi Medical Srl distributore Mentor in Sicilia e nasce col contributo del Comune di Palermo, dell’Autorità Portuale, dell’ASP 6, della LILT e con la partecipazione di “Castello a Mare” di Natale Giunta e Cantine Europa. In caso di pioggia, la manifestazione si sposterà all’interno dell’Istituto Nautico di Palermo (Corso Vittorio Emanuele , 27) con accesso immediato dall’ingresso su strada affacciato sulla cala.