Venerdì 30 gennaio parte dall’università di Palermo il tour nazionale “Il silenzio è dolo”, progetto socio musicale presentato lo scorso 21 gennaio a Roma. Il silenzio è dolo è il titolo del nuovo singolo di Marco Ligabue. Un pezzo nato con la collaborazione straordinaria del cantautore agrigentino Lello Analfino dei Tinturia e del rapper palermitano Othelloman.

Si tratta di un progetto, e non solo di un brano musicale: “Il silenzio è dolo” è anche un video virale, una campagna su change,org contro tutte le mafie. Il cantautore emiliano Marco Ligabue, venuto a conoscenza della storia di Ismaele La Vardera presidente dell’associazione Verità scomode, decide di scrivere una canzone sulla tematica, che sarà parte del suo secondo album da solista.

Insieme a lui collaborano alla stesura del progetto due amici, artisti siciliani: Lello dei Tinturia e Othelloman. Il videoclip, girato tra Palermo e Villabate da Francesco Giannini e Maurizio Bresciani (e montato da Riccardo Guernieri), vede la partecipazione di liberi cittadini, giovani siciliani, il giornalista Pino Maniaci direttore di Telejato, insieme, tra gli altri, al giovane Ismaele La Vardera e alla testimone di giustizia Valeria Grasso.

Cosi Marco Ligabue, Lello Analfino, Othelloman, Ismaele La Vardera e Valeria Grasso saranno presso l’aula magna di Ingegneria venerdì 30 alle ore 10,30, grazie all’evento organizzato dall’associazione studentesca Vivere Ateneo nella persona di Ivan Marchese suo presidente. La sera il gruppo sarà presso il real teatro di Santa Cecilia alle ore 21,30 per presentare alla cittadinanza l’intero progetto e visionare il videoclip ufficiale.
Il video ufficiale ha superato le 80 mila visite in pochi giorni, e la petizione su change.org ha raccolto oltre 7 mila firme.

Ecco il link alla petizione.