Si davano appuntamento tutti nella zona del Velodromo dello Zen a Palermo in un’area dove sostavano con camper e roulotte. Da qui partivano con potenti auto per mettere a segno la truffa dello specchietto.

Tutte le grosse vetture, Mercedes, Audi erano senza copertura assicurativa e con lo specchietto del lato sinistro rotto. Lo hanno scoperto gli agenti della polizia di Stato che hanno verificato che tutti i proprietari delle auto parcheggiate avevano precedenti sia in Sicilia che in altre parti d’Italia per avere messo a segno o tentato la truffa ai danni degli automobilisti.

Sono scattati denunce e sequestri.