“Ho chiesto al ministro Giannini di intervenire per  ripristinare immediatamente il legittimo svolgimento delle attività istituzionali all’Università di Catania”. Così Gianpiero D’Alia, presidente della Commissione bicamerale per le questioni regionali, ha annunciato di aver depositato un’interpellanza al ministro dell’Istruzione e dell’Università sulle recenti vicende dell’ateneo catanese.
La presa di posizione del presidente dell’Udc arriva infatti a pochi giorni della sentenza del Cga per la Regione siciliana che ha dichiarato lo statuto dell’università di Catania illegittimo.
“L’illegittimità dello statuto  – spiega D’Alia – vizia ogni altro atto connesso o consequenziale compresa l’elezioni degli organi dell’Ateneo”.
Per uscire velocemente da questa situazione paradossale ho presentato un’interpellanza per chiedere al ministro di nominare urgentemente una commissione per dotare l’università di Catania di un nuovo statuto, conforme alla legge di riforma, al fine di avviare anche la ricostituzione degli organi statutari” conclude il deputato di Area Popolare.