Una nave militare irlandese impegnata nel dispositivo europeo “Triton” ha soccorso nel Canale di Sicilia un’imbarcazione con a bordo 300 immigrati.

I profughi sono attesi in serata nel porto di Pozzallo (Ragusa), dove la prefettura ha già attivato il sistema di protezione civile per l’accoglienza e le forze dell’ordine per l’identificazione del scafisti.

Con il migliorare delle condizioni del tempo probabile una ripresa degli sbarchi in massa anche se il flusso non si è mai arrestato del tutto