I servizi di accoglienza attivati dagli Enti locali in Sicilia saranno supportati con appositi finanziamenti. Lo rende noto l’assessore regionale per l’Istruzione, Mario Centorrino, coordinatore della commissione Affari comunitari e internazionali,che fa capo al ministero dell’Interno che ha erogato i fondi. I contributi andranno ai progetti destinati alle categorie ordinarie, titolari della protezione internazionale, e ai progetti per le categorie vulnerabili: si tratta cioè di anziani, disabili, minori non accompagnati, vittime di tortura o di altre forme di violenza.

Altri fondi riguardano i progetti in favore di persone con disagio mentale e la necessità di assistenza sanitaria, sociale e domiciliare, specialistica e prolungata. Questo il dettaglio dei fondi assegnati per il 2011: Progetti di categoria “Ordinari“: Trapani euro 300.034,48; Agrigento, euro 253.841,25; Ragusa, euro 252.000; Acireale (Ct), euro 163.650,00; Marsala (Tp), euro 165.699,00; Catania, euro 202.150,00; Racalmuto (Ag), euro 168.712,50; Favara (Ag), euro 168.480,00; Ragusa (provincia), euro 197.700,00.

Progetti categoria “Vulnerabili“: Ragusa (provincia), euro 348.571,43; Ragusa, euro 246.000,00; Modica (Rg), euro 199.000,00; Catania, euro 191.350,00; Vizzini (Ct), euro 292.300,00; Agrigento, euro 301.944,00; Mazzarino (Cl), euro 223.988,64. Progetti categoria “Disagio mentale”: Castelvetrano e Selinunte (Tp), euro 76.002,00.

(02 luglio 2011 ore 19.34)