Era stato in galera per mafia un anno, dall’ottobre 2012 al novembre 2013, e uscito di prigione aveva iniziato a perseguitare l’ex moglie. Il 39enne di Comiso, arrestato in un’operazione antimafia, è stato denunciato per stalking dai carabinieri di Ragusa Ibla.

L’uomo, non appena in libertà, aveva iniziato a importunare la donna con messaggi insistenti, telefonate e pedinamenti, fino alla denuncia.

Il gip Giovanni Giampiccolo ha emesso un’ordinanza di divieto di avvicinamento alla vittima, la cui violazione farebbe scattare la custodia cautelare in carcere o domiciliare.