I carabinieri hanno arrestato Remot Hakashou nigeriano 28 anni per spaccio di droga. Il migrante residente in via Francesco Paolo Perez aveva un chilo di marijuana pronta per essere confezionata. Nell’abitazione c’era tutto il necessario per preparare le dosi da vendere.

I carabinieri si sono insospettiti per il continuo via vai di persone dall’appartamento. Nel corso della perquisizione all’interno della camera da letto i militari hanno trovato, tra il materasso ed un armadietto, sotto ad alcune coperte, gli involucri contenente la marijuana.

L’uomo è stato rinchiuso al carcere di Pagliarelli. Sempre i carabinieri allo Zen hanno arrestato Filippo Mineo di 21 anni già sottoposto alla misura di presentazione alla polizia giudiziaria avrebbe utilizzato un minore per spacciare droga. Nonostante la presenza di numerose sentinelle i militari riuscivano a bloccare il giovane mentre stava cedendo la droga.

I due sono stati fermati. Il minore è stato denunciato Mineo che era fuggito, quando si è presentato ai carabinieri alle 17 per l’obbligo di presentarsi in caserma è stato arrestato.