In Sicilia le Asp pagano sempre più in ritardo le imprese fornitrici di dispositivi sanitari, con un incremento medio dei tempi negli ultimi due anni del 68%. E’ quanto emerge da un monitoraggio effettuato dalla Cgia di Mestre. Rispetto alle altre regioni del Sud (fa eccezione la Basilicata), la Sicilia comunque si mantiene al di sotto della media nazionale, pari a 299 giorni.

Nei primi undici mesi del 2011, nell’isola l’imprenditore privato ha dovuto aspettare 288 giorni prima di ricevere il pagamento della fornitura del materiale all’azienda sanitaria, 11 giorni meno della media Paese. I tempi però si allungano: nel 2010 la media era stata di 261 giorni (ma su dodici mesi) con 55 giorni in meno rispetto alla media nazionale, nel 2009 l’attesa era di 278 giorni, 17 giorni in meno.