Nel pomeriggio di ieri, un vasto incendio di chiara origine dolosa ha interessato le campagne di contrada Cafeci, ai piedi del Monte Rossomanno, nel territorio di Enna.

A pochi chilometri dal centro di Valguarnera Caropepe, sono andati a fuoco ben cinque ettari di boscaglia e macchia mediterranea.

Sul posto sono giunte diverse unità forestali provenienti dal capoluogo Enna e da Piazza Armerina, allertate dalla vedetta sita in zona Grottacalda, nei pressi del complesso minerario di Floristella.

Vista la complessità del luogo interessato dalle fiamme, che si sono diffuse anche in una depressione ai piedi del Monte Rossomanno, definita Valle dell’Infermo, ci sono volute quasi quattro ore per domare l’incendio.

Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato sono comunque intervenuti con tempestività, impiegando un canadair, due aerei e un elicottero.

Altri incendi hanno interessato i comuni di Pietraperzia, Piazza Armerina, Nicosia, Barrafranca ed Enna; mentre a Leonforte qualche folle ha dato fuoco ai cassonetti dei rifiuti.

Per fortuna in nessuno di questi casi si segnalano danni a persone!