Il cedimento del pilone dell’autostrada del viadotto Himera, sull’Autostrada 19, Palermo-Catania, finisce in Procura. I magistrati inquirenti di Termini Imerese hanno infatti avviato un’inchiesta ipotizzando il reato di disastro colposo.

Al momento il fasciolo, di cui sono titolari il procuratore Alfredo Morvillo e il sostituto Giacomo Brandini, al momento è contro ignoti. I magistrati hanno già nominato i propri consulenti e acquisito un’informativa dell’Anas.

L’ipotesi di reato è la stessa per cui si indaga sul cedimento a Capodanno della struttura di accesso al viadotto Scorciavacche della Palermo-Agrigento.