La cessione della tappa Palermitana del Wta a Kuala Lumpur, costituisce una sconfitta gravissima per tutto il movimento sportivo Siciliano e Nazionale“.

Lo dice il capogruppo di FareCittà alla settima circoscrizione Eduardo De Filippis. Nei mesi scorsi avevo invitato la classe politica regionale ad intervenire per salvare la manifestazione.

“Non si può far finta di niente -dice De Filippis – queste sono le manifestazioni che devono essere inserite nel calendario dei grandi eventi. Basta fare proclami, basta inventarsi candidature di Palermo Capitale Europea dello Sport quando gli unici eventi sportivi che tutt’ora esistono invece di valorizzarli vengono trascurati. Negare ai bimbi, che hanno affollato in queste settimane il circolo di viale dell’Olimpo, la possibilità di incontrare le tenniste top del mondo, negare agli sportivi palermitani un evento del genere, politicamente diventa di conseguenza una mal gestione della retribuzione di contributi economici per questo genere di eventi.

“Ma invece la Regione, nella persona dell’Assessore Michela Stancheris, non solo si è allontanata in questi mesi, ma si è anche sottratta più volte ad incontri chiesti da più parti, per capire se ci fossero le garanzie per la realizzazione dell’evento. Il risultato di tutto ciò è chiaro oggi a tutti, Palermo, città candidata a capitale europea dello sport 2017, dopo la Coppa degli Assi, perde l’ultima manifestazione sportiva internazionale di grande rilievo. La rivoluzione del Presidente Crocetta sta dando i suoi frutti”.