Solidarietà al vicepresidente dell’Ars, Antonio Venturino per l’intimidazione subita viene espressa dall’Udc e dal Pd: “E’ un gesto inquietante quello nei confronti di Venturino. Mai come oggi è fondamentale riacquisire un’educazione al rispetto delle opinioni altrui, riconducendo il dibattito politico esclusivamente sul piano del razionale confronto civile” dice il capogruppo Udc, Lillo Firetto.

“Esprimo, a nome personale e di tutto il Partito Democratico siciliano, solidarietà e vicinanza al vicepresidente dell’Ars Antonio Venturino, vittima di un vile atto intimidatorio” dice invece il segretario regionale del Pd, Giuseppe Lupo, commentando la notizia del ritrovamento, nel centro smistamento poste di via Ugo La Malfa a Palermo, di una busta con tre proiettili calibro 9 indirizzata all’ex del Movimento 5 Stelle. “E’ un ignobile gesto – continua – da non sottovalutare e sul quale mi auguro la magistratura e le forze dell’ordine facciano presto luce, individuando i responsabili”.

Giovanni Di Giacinto, capogruppo del Megafono, invece dichiara: “I toni della politica talvolta travalicano i limiti della buona educazione e della correttezza, contribuendo a fomentare gesti di folli e squilibrati, ed anche di disperati. Ci auguriamo che le forze dell’ordine individuino presto l’autore della intimidazione, che è gravissima e deve far alzare il livello di guardia”.