Avrebbero compiuto almeno due rapine, la scorsa estate, ai danni di altrettante donne anziane e sole ma bisognerà vagliare il loro modus operandi per comprendere se ci siano altri colpi messi a segno dalla stessa banda.

I Carabinieri della Compagnia di Nicosia in provincia di Enna stanno eseguendo un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Enna con contestuali perquisizioni nei confronti di tre pregiudicati della provincia di Enna, residenti nel Comune di Regalbuto.

Secondo i risultati delle indagini i tre seguivano sempre lo stesso modus operandi, individuavano la vittima, di solito un’anziana donna, la pedinavano e dopo essersi allontanati da occhi indiscreti con violenza le rapinavano l’oro e gli eventuali contanti o altri oggetti di valore che
indossavano.