Pubblichiamo il comunicato stampa ricevuto dall’associazione l’AltraSciacca

Sono arrivate in questi giorni le nuove (vecchie) fatturazioni. Si tratta di fatture rivedute e corrette (dopo la delibera dell’ATO Idrico di AG che imponeva al gestore di sospendere la riscossione dei canoni di depurazione nel territorio saccense fino alla determinazione dei giusti conteggi) originariamente scadute il 28/01/2009 e che riportavano importi non dovuti e di nuove bollette di conguaglio consumi 2008.

In queste però è stato rilevato:
La scadenza di queste fatture è, in molti casi, precedente al recapito. Quasi tutte le bollette consegnate agli utenti riportano, infatti, la data del 12/01/2010 ma sono state recapitate dal 13/01 in poi.
Sono stati addebitati i “Canoni di fognatura” anche nelle zone sprovviste del servizio e a molte utente prive del relativo allaccio alla rete pubblica fognaria;
– I mc. indicati quale consumi per l’anno 2008, e conteggiati anche nei conguagli, sono ricavati da una sorta di media della quale si disconosce metodo e i dati utilizzati;
I consumi sono riferiti all’anno 2008, mentre il “canone di Fognatura” viene conteggiato dal 27/05/2008 (consegna delle reti) fino alla data di lettura del contatore presso l’utente;
Non si comprende quale alchimia contabile si sia adottata per la determinazione dei consumi di I e II fascia;
– La fatture di acconto consumi 2008, recapitate questo mese (scadute il 28/1/2009) e le nuove fatture di conguaglio 2008 riportano entrambe scadenza 12/01/2010. I cittadini, quindi, si ritrovano n.2 bollette, recanti spesso importi elevati, che possono creare non poche difficoltà nel pagamento. Sarebbe quindi opportuno chiedere, per almeno una delle due, una dilazione;
– I rapporti tra cittadini, Amministratori di Condominio e Gestore Servizio Idrico dovrebbe essere improntato ad una maggiore trasparenza e semplificazione e, principalmente, con l’applicazione della carta dei servizi;
– È inconcepibile che nonostante i numerosi solleciti e diffide si continui a non avere un ufficio della Girgenti Acque idoneo a dare le risposte ai cittadini .

Ieri sera si è tenuto un incontro tra l’AltraSciacca e gli amministratori di condominio, associati ANACI e ARAI: Scalici Pietro Giorgio, Mandracchia Alberto, Di Stefano Filippo, Serra Giovanni, Pumilia Paolo, Palumbo Antonio, La Bella Calogero, Di Prima Ignazio e Collica Anna a seguito del quale è stato stilato un comunicato che oggi indirizziamo al sindaco di Sciacca al fine di rappresentare con somma urgenza all’ATO IDRICO di Agrigento le istanze sopra indicate affinché siano presi gli opportuni provvedimenti che il caso impone.

Si raccomanda infine ai cittadini di verificare attentamente le letture dei propri contatori e di comunicare immediatamente al gestore eventuali errori nella fatturazione dei m.c. consumati.

Per quanto riguarda le bollette di conguaglio 2008, comprendenti anche i canoni di fognatura nelle zone non coperte dal servizio, queste vanno comunque pagate per poi chiedere il rimborso delle voci non dovute.

A tale scopo, è stato predisposto un modulo di richiesta disponibile sul nostro sito www.laltrasciacca.it che va inoltrato al gestore a mezzo fax.