La Polizia di Palermo nel corso dell’operazione Letium 4 ha arrestato i palermitani Vincenzo Ferro, 39 anni, Giuseppe Ferro, 48 anni, Francesco Scimone, 46 anni, Giovanni Alessi, 39 anni, e il napoletano Domenico Capuozzo, 53 anni.

GUARDA I VOLTI DEGLI ARRESTATI

Nel corso dell’operazione è stato arrestato un insospettabile impiegato in un ufficio di consulenza e quindi in condizione di stipulare contratti di affitto di box e magazzini senza che la cosa destasse sospetto alcuno. Di quest’ultimo sono state rese solo le iniziali G.G.B. di 36 anni. Con l’operazione antidroga della Squadra Mobile è stata colpita un’organizzazione che faceva arrivare la droga da Napoli e Palermo. La droga è stata sequestrata a più riprese. A capo tra i palermitani ci sono Giovanni Alessi e Francesco Scimone, quest’ultimo figlio e fratello di due componenti della famiglia mafiosa di “Brancaccio”.

Questi si rifornivano della droga attraverso Domenico Capuozzo ritenuto vicino a clan camorristici. Insieme a Capuozzo c’era un altro napoletano P.A. di 46 anni suo “factotum”, forniva assistenza nella vendita ed i trasporti in Sicilia della droga.

Gli intermediari tra l’associazione palermitana ed i fornitori campani erano, invece, i fratelli Vincenzo e Giuseppe Ferro, pregiudicato per reati specifici e per associazione mafiosa ed estorsione aggravata, vicino al boss Alessandro D’Ambrogio capo del mandamento mafioso di “Porta Nuova”.