La Fp Cgil Sicilia fraintende le parole di Lombardo in merito alla Caccia agli sprechi.

Mentre il governatore della Sicilia vuole creare un vero e proprio sito internet che faccia da megafono per la lotta agli sprechi, il sindacato perde di vista l’obiettivo della campagna mediatica e accentra la propria attenzione sull’efficenza dei dipendenti.

Dice Enzo Abbinanti componente della segreteria del sindacato:“ Lombardo apre la caccia ai dipendenti improduttivi per spostare l’attenzione mediatica e nascondere inefficienze e clientele di chi detiene il potere mentre la gran parte dei lavoratori prova ogni giorno a mettere una pezza al malaffare della politica”.

Il sindacalista si chiede: “Come fanno i dirigenti generali in forza alla Regione, che a detta delle relazioni di fine anno conseguono regolarmente i loro risultati, a raggiungere gli obiettivi se, come dice Lombardo, gli uffici sono pieni di dipendenti che leggono il giornale? Scaricare le responsabilità sull’ultimo anello della catena non serve a nulla -conclude Abbinanti- ai dipendenti non si può certo imputare né la volontà politica di non far funzionare gli uffici regionali né la carenza di assetto organizzativo messa in atto dai manager della Regione per mantenere un’amministrazione a due velocità, efficiente per gli ‘amici’ e inesistente per i cittadini”.

mazo