La procura della Corte dei Conti sta indagando sulla nomina di Matteo Tutino a primario del reparto di Chirurgia Plastica dell’ospedale Villa Sofia. “Sulla vicenda ci sono già diverse istruttorie” aperte dicono da via Filippo Cordova. “Si stanno valutando diversi aspetti alla luce di quanto sta emergendo anche dall’inchiesta della procura ordinaria di Palermo”.

Il procuratore capo Giuseppe Aloisio ha dato incarico di verificare se nella nomina si possa ipotizzare il danno erariale. Era una delle denunce presentate dal sindacato della Cimo sui titoli presentati dall’ex primario, oggi agli arresti domiciliari, per ottenere l’incarico.

Era stati presentati dei ricorsi al Tar dai medici Francesco Mazzola e Dario Sajeva che erano stati respinti. I giudici del Tribunale amministrativo non erano entrati nel merito del tema fondamentale della controversia e cioè se i titoli di Matteo Tutino fossero validi o meno. Adesso spetterà ai procuratori verificare se diploma di sub specializzazione in chirurgia cranio facciale conseguito all’Albert Einstein college medicine di New York fosse idoneo per ricoprire l’incarico.

“Questo è un aspetto – aggiungono da via Cordova – Ma non l’unico. Al momento stiamo indagando su vari aspetti”.