Menfi potrebbe salvare la Provincia di Trapani dalla mannaia della spending review. Per evitare che l’ente venga soppresso e accorpato con la Provincia di Agrigento, il presidente Mimmo Turano invierà a breve una richiesta ufficiale al premier Mario Monti per ‘annettere’ il comune di Menfi all’amministrazione provinciale.

Per rendere più appetibile la proposta, Turano è pronto a nominare un assessore menfitano. Menfi e Trapani sono separati da 102 chilometri.  Due in meno rispetto alla distanza con Agrigento. La cittadina inoltre è legata al territorio trapanese da diversi interessi economici nei settori agricolo, turistico e ambientale. Sulla base di questi dati di fatto, Turano intende rivedere i confini territoriali, così come previsto dal nuovo decreto sulla spending review del governo Monti che su questa materia conferisce piena potestà alle autonomie locali.

Dall’altra parte, a quanto pare, la proposta è stata accolta favorevolmente dal sindaco menfitano, Michele Botta, il quale fa sapere che sarà valutata “insieme a tutte le forze politiche e alla cittadinanza”. Insomma, se son rose fioriranno.

La Provincia di Trapani è a rischio soppressione perché per soli 41 chilometri quadrati non soddisfa uno dei due parametri, quello relativo alla dimensione territoriale, fissati dalla spending review. I nuovi enti previsti dal riordino voluto dal governo Monti dovranno avere almeno 350 mila abitanti ed estendersi su una superficie territoriale non inferiore ai 2.500 chilometri quadrati. Tutto ok per quanto riguarda il primo parametro, visto che visto che i residenti sono 436.459. Niente da fare, come detto, per quanto riguarda la superficie, pari a 2459,84 chilometri quadrati.