Torna a Palermo dal 7 al 9 giugno “Una Marina di libri”. Un appuntamento giunto alla sua quarta edizione che nel giro di tre anni ha raddoppiato i visitatori, portandoli da 10 a 20 mila.

Molte le novità di quest’anno, a partire dalla sede che si sposterà da Palazzo Steri all’Istituto di Storia Patria in piazza San Domenico. Il festival del libro è promosso dal consorzio Piazza Marina & dintorni in collaborazione con Navarra editore.

“La scelta della nuova sede – spiega Ottavio Navarra – vuole rappresentare un segnale di attenzione verso una struttura culturale che sta attraversando un periodo difficile per la sua stessa sopravvivenza e nello stesso tempo una occasione per fare conoscere un altro ulteriore angolo straordinario della città, per il suo valore storico, artistico e culturale”.

L’editore aggiunge che, “per lanciare un segnale di attenzione al mondo delle biblioteche. Chiederemo a a tutti gli editori e gli autori che parteciperanno al festival di farci dono di un loro libro autografato in modo che possiamo donarli a nostra volta alla Biblioteca delle Balate e alla biblioteca di una scuola pubblica di un quartiere disagiato di Palermo che stiamo individuando”.