“Senza una soluzione ai problemi della Sicilia suggerisco a Crocetta di chiedere lui il commissariamento della Regione”.

Insiste nei suoi attacchi al governo regionale il sindaco di Palermo nonché presidente dei comuni siciliani Leoluca Orlando e rincara la dose a margine della presentazione di un protocollo d’ intesa con la Regione siciliana per l’ istituzione di un bando a favore delle start up giovanili sui beni confiscati alla mafia.

“La mia – ha aggiunto Orlando – è una posizione a difesa delle istituzioni. Io sono preoccupato per l’ implosione del sistema politico regionale”.

Per Orlando la Regione siciliana se fosse una impresa privata sarebbe già stata dichiarata fallita e dunque invita il Presidente della regione a chiedere lui stesso il Commissariamento per non doverlo subire “Il tema di fondo – aggiunge – è che in questo momento non c’è un’ adeguata consapevolezza da parte di tutte le forze politiche, non solo da parte del governo, che la Sicilia è fallita e quando un’ azienda fallisce si fa richiesta di concordato preventivo”.

“Torno a ribadire – ha concluso – una richiesta di assunzione di responsabilità collegiale, in mancanza della quale il commissariamento non lo chiederà più soltanto Orlando”