Anche i ragazzi dell’Accademia delle Belle Arti partecipano a Palermo Eco Expo, la prima rassegna della città dedicata al risparmio energetico, alle nuove tecnologie, allo sviluppo e alla mobilità ecosostenibile.
I giovani artisti hanno allestito la propria mostra di opere pittoriche e incisorie all’interno di uno dei padiglioni di Eco Expo. L’allestimento è coordinato dal prof. Giuseppe Lo Presti e hanno aderito, esponendo i loro lavori, gli artisti Alessadra Guzzo, Laura Scalia, Giuseppina Sferruggua e Dario Vaia.

Accanto alla mostra degli allievi dell’Accademia, sarà possibile visitare la mostra fotografica sulla storia dell’auto elettrica. La sequenza di immagini mostrerà ai visitatori l’evoluzione del mezzo di trasporto. Un’evoluzione che oggi arriva fino a vetture con il minimo impatto ambientale.

Oltre agli angoli dedicati al mondo dell’arte e della foto, continueranno ad essere attivi gli spazi destinati ai convegni. La giornata di venerdì si aprirà alle 10 con l’incontro “Risparmio energetico, ricerca, educazione ambientale. Aspetti sperimentali ed innovativi del verde pensile in Sicilia”. L’evento è organizzato da CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l‘analisi dell’economia agraria / Unità di Ricerca per il recupero e la valorizzazione delle specie floricole mediterranee, e da ADIMED – Agenzia per la Promozione e la Valorizzazione della Dieta Mediterranea.

Nel pomeriggio, l’ultimo dei tre incontri con l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Palermo, “Gli strumenti di sostenibilità ambientale e la nuova ISO 14001 2015”, curato dal responsabile scientifico ingegnere Santo Paternò. . Saranno attribuiti quattro crediti formativi professionali agli Ingegneri iscritti ad un Ordine provinciale e che seguiranno il convegno.