Sono passati più di 60 giorni da quando la tartaruga marina Caretta caretta è risalita sulla Spiaggia dei Conigli di Lampedusa per deporre le uova.

91 uova deposte ed in continua schiusa, di cui proprio ieri notte 32 piccole tartarughe di appena 17-18 grammi, hanno rotto i loro gusci facendosi poi strada attraverso la sabbia in una frenetica corsa verso il mare.

Sulla suggestiva spiaggia della Riserva Naturale “Isola di Lampedusa” Legambiente si occupa della sorveglianza costante dei nidi di queste splendide creature dei nostri mari, di cui solo le femmine una volta adulte tornano sulla riva per deporre le loro uova.

Durante la notte, momento in cui in genere avviene la schiusa, viene donata loro tutta l’assistenza necessaria per garantire con successo un sicuro raggiungimento delle acque del Mediterraneo, dove vivranno per tutta la loro vita.

La Spiaggia dei Conigli è un patrimonio naturale di inestimabile valore che necessariamente va difesa.

L’istituzione della Riserva Naturale e gli interventi di questi anni dell‘Ente Gestore, hanno dimostrato come con il rispetto dell’ambiente naturale possa garantire il ripetersi di un simile evento straordinario, di una specie protetta minacciata dall’estinzione.