Avrebbero lanciato un imballo di plastica con dell’eroina per un valore di circa 30mila euro. Due persone sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Giarre, in provincia di Catania, ritenuti responsabili di trasporto e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I due, il 43enne Salvatore Cateno Noto, di Riposto e una 26enne, di Giarre, sono stati intercettati dai militari mentre a bordo di un suv percorrevano una strada nei pressi del casello autostradale di Giarre.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, il conducente, alla vista dei militari, ha accelerato l’andatura mentre la compagna di viaggio ha tentato di disfarsi di un involucro di plastica, gettandolo dal finestrino.

Dopo aver bloccato il suv, i carabinieri hanno ritrovato il pacco con circa 250 grammi di “eroina” pura per un valore di circa 30 mila euro. Oltre allo stupefacente, i militari hanno sequestrata anche quasi 2.000 euro in contanti.

I due sono stati rinchiusi nel carcere catanese di Piazza Lanza.