Per noi che viviamo nel fortunato mondo occidentale, talvolta è davvero difficile immaginare quali siano le reali condizioni di vita di chi si trova altrove, lontano, magari in Africa.

Sappiamo, dai mezzi di comunicazione, che laggiù è tutto estremamente difficile: inclementi condizioni climatiche, povertà, mancata scolarizzazione. Ma l’Africa, è poi così lontana?

Dal 1994, vive e lavora a Palermo Abibata Konaté, ivoriana rinomata per aver vinto due edizioni del Cous Cous Festival che si tiene ogni anno a S. Vito Lo Capo.

Abibata, da tutti conosciuta come Mamma Africa, non è soltanto uno chef d’eccezione: bravissima in cucina, senza dubbio, ma per questa donna, tenace e coraggiosa, il sogno più grande è quello di “sfamare” (e credo che nessun altro termine possa essere più adeguato) i bisognosi.

Per diversi anni, Abibata Konaté ha accolto, nella propria abitazione (3 stanzette nel cuore di Ballarò), immigrati soli e senza alcuna risorsa, neanche il necessario per sopravvivere.

Un’ordinanza del Comune ha poi costretto Mamma Africa a smantellare la propria cucina per i poveri, poiché sprovvista delle necessarie autorizzazioni. Mamma Africa non si è arresa, ha continuato (per quanto possibile) ad aiutare gli altri, non dimenticando mai i propri conterranei rimasti in Africa. Così, lei e il marito Jacob, hanno provveduto all’allestimento di un ambulatorio medico nel paesino di Ziga, in Burkina Faso, dove tornano ogni anno in estate.

Niente di più lontano, in realtà, dai moderni ospedali cui noi siamo abituati: niente sale operatorie multi – accessoriate né nursery all’avanguardia. Niente di tutto questo, in un paese dove, intorno ai 30 anni di vita, una donna ha già partorito in media 4 figli.

Cosa fare dunque? Dare il proprio contributo, anche se minimo.

Questa sera, alle 19.00, presso il Kursaal Kalhesa, si terrà la mostra fotografica di Paolo Barbera dal titolo “Positivi – Negativi: 20 scatti realizzati in giro per il mondo, destinati alla vendita, e il cui ricavato verrà devoluto in beneficenza per l’ospedale di Ziga.

Ospite della serata sarà ovviamente Mamma Africa, che preparerà il cous cous per tutti.

Montaggio del video a cura di Davide Vallone.

Fonte della Foto