Sette colossi internazionali in cerca di laureati cui offrire opportunità di inserimento. Dopo la prima edizione della ”Recruiting week” finita con l’assunzione di alcuni giovani palermitani in grande aziende, la facoltà di Ingegneria di Palermo ripropone l’incontro tra domanda e offerta di lavoro qualificato con le più grandi realtà dell’industria, dei servizi e delle telecomunicazioni: da Vodafone a Sasol, da Enel ad Avens, da Procter & Gamble a Segulia.

Lunedì 16 comincia una quattro giorni di incontri fra i rappresentanti delle società e gli studenti degli ultimi anni di laurea, sia triennale che magistrale, di tutte le facoltà. Il programma dettagliato e il modulo di iscrizione sono sul portale unipa, sull’homepage della facoltà di Ingegneria. Chi non si iscrive può comunque presentarsi direttamente, purchè porti con sè un curriculum.

”La Settimana si inserisce nel quadro di una strategia più complessiva, che mette lo studente al centro di tutte le attività” dice il preside di Ingegneria Fabrizio Micari. “La crisi economica – aggiunge il delegato di facoltà per i rapporti con le aziende, Giuseppe Raso – non ferma la necessità delle società di dotarsi di giovani di talento e di ottimo curriculum”.

A collaborare all’iniziativa, sponsorizzata dall’Aidic, associazione italiana di Ingegneria chimica, un gruppo di rappresentanti degli studenti in Consiglio di facoltà. Si parte, quindi, lunedì prossimo alle 15 con la Sasol Italy SpA, un tassello della multinazionale Sasol Limited, operante nei settori dell’energia, del carbone, del petrolio e della chimica con realtà in venti Paesi del mondo e circa 34 mila dipendenti.

Lo stabilimento di Augusta, in provincia di Siracusa, è la principale realtà produttiva della Sasol Italy, dove sono concentrate alcune attività di ricerca e sviluppo. Cerca laureati in Ingegneria chimica, meccanica, elettrica, elettronica, informatica, gestionale, per l’Ambiente e il Territorio. Buona fortuna!