Erica Mou, nome d’arte di Erica Musci, è una cantautrice pugliese, che col suo primo album ” E’ ” e con la sua partecipazione a Sanremo nel 2012, si era già aperta la strada verso il grande pubblico; ma col secondo album “Contro le onde” (prodotto da Boosta dei Subsonica) e con la sua “Dove cadono i fulmini”, colonna sonora del film “Una piccola impresa meridionale”, ha avuto la consacrazione nel meraviglioso mondo della musica indipendente!

In una recente intervista ci ha raccontato del suo nuovo album, della sua già ricca carriera e di tante novità in cantiere.

Qual è lo stato d’animo che ti ispira maggiormente?

Gli eccessi aiutano sempre… se sono molto felice, molto innamorata o molto triste è facile che voglia condividere questa sensazione e scriverla.

Ma tante canzoni nascono in viaggio. Sono contenta di soffrire il mal d’auto perché non riesco mai a leggere o fare qualcosa di produttivo mentre viaggio! E allora guardando dal finestrino penso… e tornano a galla tutte le emozioni sopite e tanti pensieri da mettere in musica.

Qual è stata la collaborazione artistica più stimolante della tua carriera?

Ce ne sono tante… sicuramente lavorare con Davide Rossi e Boosta sono state due esperienze completamente diverse ma entrambe molto importanti per me.

Poi c’è stata la splendida collaborazione artistica con MaJiKer, pianista beatboxer e percussionista inglese, con cui ho lavorato in studio e che mi ha accompagnata in tour per due anni.

Come è nata la collaborazione con Rocco Papaleo?

Quella con Rocco è una collaborazione che metto tra le più stimolanti.

Lui aveva appena finito di girare “Una piccola impresa meridionale” e io avevo appena finito di registrare “Contro le onde” quando, cercando una canzone che accompagnasse i titoli di coda del suo film, si è imbattuto nell’ascolto di “Dove cadono i fulmini”.

Ha scelto proprio la mia canzone e in un certo poetico modo la ha adottata!

Ci siamo trovati subito in grande sintonia, Rocco ha anche firmato la regia del videoclip del mio brano e io ho avuto il grande piacere di accompagnarlo in qualche data del suo più recente tour teatrale.

Cosa hai provato quando hai visto il film accompagnato dalla tua canzone?

continua…