Questa mattina alla Camera dei deputati due scuole palermitane hanno ricevuto il premio “Alessandra Siragusa” per progetti legati alla legalità e alla cittadinanza attiva.
Le scuole vincitrici sono la classe V C-D della Scuola Primaria e dell’Infanzia “Aristide Gabelli” di Palermo e la classe 5 N del Liceo delle Scienze Umane con indirizzo economico-sociale dell’Istituto Magistrale Statale Regina Margherita di Palermo.

A premiare le scuole Davide Faraone, sottosegretario all’Istruzione.
È stato un piacere per me oggi premiare alla Camera dei deputati due scuole palermitane, ricordando Alessandra Siragusa. Due istituti che hanno reso concreto l’impegno di Alessandra, come assessore prima, come parlamentare poi, di fare della scuola un luogo in cui crescere una classe dirigente del Paese attenta e responsabile.
Con la Buona Scuola – ha detto Faraone – abbiamo voluto consolidare questo aspetto: dare alle scuole risorse per attuare in autonomia i loro progetti in base alle esigenze degli studenti e del territorio. E fare di tutte le scuole luoghi realmente inclusivi. Pensate al caso del ragazzino di Bari rifiutato da più istituti perché figlio di un boss. Proprio lui che della scuola ha più bisogno per tutelarsi e crescere in un ambiente sano. Non è questa la scuola che ci piace. Per fortuna è un caso isolato mentre tante sono le esperienze positive di istituti che formano cittadini rispettosi dei diritti. È di oggi la notizia del Processo Aemilia, 219 imputati, processo al quale hanno contribuito anche alcuni ragazzi con la loro inchiesta tv “amatoriale”. Casi come questo ci ricordano che siamo tutti responsabili di una società retta, ognuno per il proprio compito e per il proprio lavoro. E che la scuola è luogo d’eccellenza in cui questa sensibilità si sviluppa e si consolida. Un messaggio che Alessandra Siragusa aveva ben chiaro e che noi portiamo avanti per le generazioni future”.