Effettiva restituzione fiscale ai lavoratori dipendenti e pensionati, la riduzione fiscale alle imprese collegata ad investimenti e occupazione, il completamento del finanziamento della cassa integrazione in deroga e la definiva soluzione della vicenda degli esodati della pubblica amministrazione, scuola e ricerca.

Sono le richieste al governo nazionale che Cgil, Cisl e Uil hanno ribadito oggi con un volantino distribuito in tutte le principali città italiane nell’ambito della giornata di mobilitazione nazionale. A Palermo i sindacati hanno consegnato il testo ai cittadini in via Ruggero Settimo sotto i portici.

“La legge di stabilità da approvare subito – spiegano i tre sindacati palermitani – deve portare immediatamente ad una riduzione della tassazione su famiglie e imprese, in nome della giustizia fiscale e per la necessità di rilanciare investimenti, consumi e occupazione”. I sindacati sollecitano “scelte di politica industriale e di investimenti, un vero riordino istituzionale e una riduzione della spesa corrente attraverso un processo contrattuale di riorganizzazione della pubblica amministrazione”.