Il punteruolo rosso c’è. Lo testimoniano le foto scattate questo pomeriggio in piazza Cutelli, a Catania, a poche ore dalla disgrazia che ha colpito Patrizia Scalora, la donna di 49 anni che questa mattina ha perso la vita, dopo essere stata colpita dalla caduta della chioma di una palma.

In piazza Cutelli esperti dell’Università di Catania, agronomi e operai della manutenzione comunale sono alle prese con le altre palme rimaste

LE FOTO 

“Abbiamo riscontrato la presenza del punteruolo rosso che è in equivocabile – ha detto Pompeo Suma, studioso dell’Università di Catania che lavora per la Gesa, la sezione di Entomologia Agraria – conoscendo l’insetto possiamo presupporre che c’è stato un serio indebolimento della struttura della pianta. Queste palme so che erano state controllate per un certo periodo di tempo e sono state monitorate, non so quando è stato sospeso il trattamento. Il problema è che queste sono delle specie di palme, la Phoenix dactylifera (palma da dattero) in cui la sintomatologia del danno non si vede come si vede nelle altre specie, è quella che ha portato dalle nostre parti il punteruolo”.

Sarà l’indagine della procura di Catania che ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo a chiarire le eventuali responsabilità. Il Comune di Catania, intanto, ha disposto un’indagine interna.

Non il vento, ma il punteruolo rosso, il coleottero originario dell’Asia sudorientale, potrebbe essere stata la causa del crollo della punta della palma. È una delle ipotesi al vaglio degli investigatori. Le raffiche di vento che hanno investito la città non avrebbero avuto l’energia sufficiente a fare spezzare la pianta: il maltempo sarebbe l’evento scatenante, ma non la causa.

Nel 2013 una tragedia simile ad Acitrezza – A fine giugno, la caduta di un grosso ramo di una palma aveva provocato la morte di Claudio Anastasi di 58 anni, organizzatore di eventi musicali. Il fatto è accaduto nel giardino di villa Fortuna, una struttura comunale, proprio dove era in corso una mostra di artigianato locale organizzata dalla Pro loco di Aci Castello. La palma secondo quanto hanno raccontato le persone che si trovavano nel giardino, si è spaccata in due a causa delle fortissime folate di vento che in quel momento soffiano nella riviera jonica.

(nella foto la larva e il coleottero di punteruolo rosso trovato nella palma caduta a piazza Cutelli)