L’Italia di Prandelli perde contro la Russia a Zurigo e finisce 3-0. Allo stadio Letzigrund, nelle prove generali in vista dell’esordio europeo contro la Spagna, decidono la partita le reti, tutte nel secondo tempo, di Kherzakov al 15′ e Shirkov, doppietta, al 30′ e al 44′.

Inizia bene l’Italia che cerca di sfondare gestendo il pallone. La prima occasione pericolosa, però arriva con un lancio lungo di Pirlo che, al 7′, dal dischetto di centrocampo pesca Balotelli al limite dell’area. L’attaccante è abile a stoppare il pallone con il petto e a concludere in porta, ma il portiere russo respinge. Al 9′ si fa vedere la Russia con Kherzhakov al volo di sinistro, ma la sua conclusione impatta su l palo. L’Italia costruisce, ma la Russia è più pungente: al 23′ ci prova Shirokov, ma il suo tiro finisce alto da buona posizione. Al 24′ De Rossi aggancia un pallone di Pirlo sulla destra, serve in mezzo Balotelli che non ci arriva La Russia spreca, al 29′ con Zyryanov una occasione nitida. Finisce il primo tempo sullo 0-0.

Ripresa. Buffon esce per De Sanctis per un problema alla spalla, Akinfeev si sistema tra i pali al posto di Malafeev. L’Italia riparte bene con Cassano, al 3′, che smista sulla sinistra per Marchisio, il suo cross trova Balotelli che di testa indirizza fuori.  Al 7′ dialogano bene Balotelli e Cassano con il barese che al volo di destro tira alto. Non passa nemmeno un minuto che Marchisio, ben servito da De Rossi, si trova davanti il portiere russo ma calcia male. La Russia, però, reagisce  passa in vantaggio al 15′ con Kherzakov.

Al 30′ Shirkov raddoppia, approfittando di un’incomprensione tra Maggio e De Sanctis, mettendo il pallone in gol a porta vuota. L’Italia sotto choc subisce anche la terza rete al 44′, ancora con Shirkov, che approfitta di un altro errore della difesa azzurra.