Venti famiglie di senza casa saranno ospitati in immobli della curia di Palermo. Lo afferma il nuovo arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice a una settimana dal suo insediamento.

Lunedì monsignor Lorefice incontrerà i senza casa. “Abbiamo un appuntamento e le ascolterò – spiega – anche su questo è il momento di metterci insieme. Se io posso alloggiare venti famiglie e ci riusciremo, dobbiamo capire che non basta. Le istituzioni facciano la loro parte, mettendo in gioco risorse umane ed economiche. Insieme possiamo fare molto”.

Lorefice non risparmia dure critiche alla classe politica.
“Basta a una politica che parla solo a se stessa, che non e’ capace di stare tra la gente e di rispondere alla sue emergenze. Anche i politici devono avere l’odore dei loro cittadini, cosi’ come il Papa ha detto che i pastori devono avere l’odore delle proprie pecore”. E’ l’esortazione dell’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice.

“Non va bene se ti canditi per fare il tuo interesse personale – ha aggiunto l’ex parroco di Modica – la vera politica e i partiti devono essere a servizio della gente. Invece assistiamo a diatribe continue, che rendono la politica lontana dalla gente. Per questo ci sono le occupazioni e le proteste”.