Ben quattromila decori natalizi non a norma e potenzialmente pericolosi sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di messina al temrine di una serie di controlli nel centro della città dello stretto.

Si tratta di articoli privi dei requisiti minimi di sicurezza prescritti dal codice del consumo, tra cui luminarie e addobbi natalizi, trovati in un esercizio commerciale del centro di Messina, gestito da cittadini di nazionalità cinese.

I controlli eseguiti dai finanzieri hanno permesso di constatare come la merce, destinata a un’ampia platea di consumatori in virtù della posizione centrale dell’esercizio commerciale, veniva venduta in assenza delle certificazioni previste e delle etichettature relative alla provenienza e alla composizione merceologica.

I prodotti in questione, tra i quali vi erano oltre mille luminarie natalizie di vario genere, giochi per bambini e numerosi articoli di bigiotteria, erano del tutto sprovvisti anche delle prescritte istruzioni per l’uso e delle informazioni circa la composizione chimica, le caratteristiche tecniche, la produzione e il confezionamento, informazioni obbligatorie per legge.

 Nel corso del controllo sono stati individuati anche cinque lavoratori “in nero”.