“Dichiarare le Lancitedde di Sferracavallo beni di interesse culturale”. Lo chiede la deputata del Movimento 5 Stelle del Palermitano Claudia La Rocca che, a seguito di un incontro con i cittadini del comitato di Sferracavallo, ha depositato due atti parlamentari all’Ars, una mozione ed una interpellanza, oltre ad inviare una nota al sindaco Orlando.

Le “Lancitedde” sono piccole imbarcazioni marine tipiche del paesaggio costiero della borgata nel Palermitano e vengono realizzate ancora in legno dai mastri “Conzavarchi”, che di padre in figlio si tramandano quest’arte antica. Queste imbarcazioni, ad oggi, non sono registrate in alcun albo o registro.

Il codice dei Beni culturali e del paesaggio prevede che la richiesta possa essere avanzata su motivata richiesta dalla Regione o altro ente territoriale interessato.

“Mi auguro venga accolta l’istanza – dichiara la parlamentare Cinquestelle La Rocca – al fine di tutelare e riconoscere il valore culturale delle Lancitedde. La loro tutela, inoltre, potrebbe contribuire anche alla riqualificazione turistica e paesaggistica del litorale di Sferracavallo”.