Si attende un weekend molto freddo, con nevicate anche a quote collinari, pioggia e grandine. Intanto su Palermo si è abbattuta una violenta grandinata: imbiancata la zona occidentale costiera della città: in particolare  nelle zone di Partanna- Mondello e del parco della Favorita.

Secondo le rilevazioni di Meteoweb le temperature so crollare, assestandosi su valori molto bassi le temperature in tutta la Sicilia: a Trapani nella notte la colonnina di mercurio è scesa fino a +8°C, Palermo, Messina e Catania la temperatura minima è stata di soli +5°C, ad Agrigento di +4°C, a Siracusa, Caltanissetta e Ragusa di +1°C, a Enna di -1°C. Molto freddo nelle zone interne e sui rilievi con 0°C a Bronte, Linguaglossa, Nicolosi, Belpasso, Pedara, Godrano, -1°C a Caltavuturo, Petralia Soprana e Mascalucia, 0°C a Mistretta, Caltabellotta Catenanuova, Piazza Armerina e Mussomeli, -2°C a Troina e Cesarò, -3°C a Floresta e Geraci Siculo, -7°C sull’Etna al Rifugio Sapienza e a Piano Provenzana.

Oltre al freddo è arrivato anche il maltempo, con nevicate sulle colline a partire dai 400 metri di quota e accumuli su tutti i rilievi dell’isola oltre i 600 metri di quota. Questi i principali accumuli pluviometrici del peggioramento in Sicilia, nelle ultime 48 ore: 41mm a Piana degli Albanesi, 35mm a Lipari, 30mm a Palermo, Castellammare del Golfo, Corleone e Altofonte, 27mm a Marineo, 24mm a Librizzi, 23mm a Castelbuono, 22mm ad Erice, 20mm a Geraci Siculo e Menfi, 19mm a Tripi, 18mm a Santa Croce Camerina, 17mm a Milazzo, Ispica, Ragusa e Calatafimi, 16mm a San Fratello, 15mm a Cefalù, Mussomeli, Castronuovo di Sicilia, Castelvetrano, Caltabellotta e Misilmeri, 14mm a Troina, 13mm ad Alcamo, 12mm a Messina e Mazara del Vallo, 10mm a Cinisi e Marsala. In alcune località, come ad Alcamo (vedi foto a corredo dell’articolo, tratte dal Forum di MeteoSicilia), si sono verificati rovesci di gragnola e neve tonda anche nelle basse colline, imbiancando campagne e paesi.

Nelle prossime ore le temperature diminuiranno ulteriormente, con ancora piogge e temporali nelle zone tirreniche e nello Stretto di Messina. Tra oggi e domani la quota neve si abbasserà ulteriormente, ma raggiungerà i picchi più bassi domenica 10 febbraio quando si potranno vedere fiocchi o fenomeni di simil-neve fin quasi sulle coste, con accumuli a partire dai 300-400 metri di quota.