Una tromba d’aria ha investito l’area a confine fra i comuni di Catania ed Aci Castello nei quartieri Ognina-Cannizzaro.

Sono diversi i tetti scoperchiati e gli alberi sradicati a causa del forte vento, mentre si registrano dei danni causati dall’improvvisa caduta di alcuni impianti esterni di aria condizionata uno dei quali ha colpito un auto parcheggiata in una area di sosta in via Messina in prossimità di una palestra. Il traffico ha subìto pesanti rallentamenti. Sul posto stanno operando tre squadre dei vigili del fuoco che stanno ispezionando gli edifici coinvolti. Non si registrano feriti o vittime. 

GUARDA LE FOTO

E’ la zona fra Acireale ed Aci Castello che risulta però ad essere la più interessata dal fenomeno: sono tantissime le chiamate al centralino dei pompieri.

Nel quartiere del centro storico acese – secondo le testimonianze dei residenti – la tromba d’aria ha scoperchiato i tetti di alcune case e danneggiato un teatro. Intanto si tema per l’esondazione del torrente Lavinaio, nel territorio di Capo Mulini, a confine fra le città di Aci Catena, Aci Castello ed Acireale.

GUARDA LE FOTO DEI DANNI AD ACIREALE

Intanto sono in corso da stamattina gli interventi coordinati dalla Centrale Operativa 118, attiva presso l’Azienda ospedaliera per l’emergenza Cannizzaro, a seguito delle chiamate legate agli effetti del maltempo. Tutti i mezzi della sede sono impegnati da alcune ore su Catania, in particolare nella zona antica del centro storico, e sul territorio di Acireale.

Ieri il sindaco castellese Filippo Drago ha diramato una nota comunicando per la giornata di oggi la chiusura delle scuole, oggi la stessa decisione è stata assunta per domani dalle amministrazioni di Acireale, Riposto e San Giovanni la Punta,  invece secondo un comunicato del Comune di Catania diffuso a tarda sera per oggi non sarebbe stato rilevato un ‘pericolo meteo’.

“L’Ufficio di Gabinetto del Comune di Catania, alla luce dei bollettini emessi e con il conforto degli esperti della Protezione civile – si legge -, ha smentito le voci diffusesi in città a proposito di un pericolo meteo nella giornata di domani (oggi per chi legge ndr) nel territorio”.

(foto pagina Facebook ‘Inciviltà a Catania’ – video da YouTube)