Ancora disagi per la viabilità siciliana sempre più ferita dal maltempo e dall’incuria. Adesso è la Palermo-Agrigento ad essere stata tagliata in due da una frana che si è staccata in serata invadendo la carreggiata.

Sono ben sette chilometri, dal 222 al  229, ad essere interrotti al transito. La zona è quella zona di Villafrati, in provincia di Palermo.

Sul posto operano le squadre dell’Anas, dei vigili del fuoco che stanno cercando di fare una ricognizione. Al momento non si conoscono quali sono i danni provocati dalla frana e per quanto tempo la statale resterà chiusa.

Dopo l’interruzione dell’autostrada Palermo-Catania, a causa del cedimento di piloni del viadotto Himera, e più recentemente lo smottamento che ha invaso la carreggiata Messina-Catania della A18, si aggiunge questa nuova ‘ferita’ alla viabilità siciliana che oggi più che mai risulta agonizzante.

Non va meglio sulla linea ferroviaria:  si registrano ancora rallentamenti sulla Messina – Siracusa e sulla Agrigento – Palermo dove prosegue senza sosta l’attività delle squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana per ristabilire la piena efficienza delle linee come rende noto la società Ferrovie dello Stato, sottolineando che la circolazione è regolare sulla Gela – Siracusa.

Ma i disagi continuano come già avvenuto sabato scorso. Restano, infatti, esclusi dal traffico ferroviario il tratto di linea fra Roccapalumba e Caltanissetta Xirbi, sulla Palermo – Catania, e fra Castelvetrano e Alcamo, sulla Piraineto – Trapani. I collegamenti sono assicurati da servizi sostitutivi con autobus, compatibilmente con le condizioni di viabilità stradale.