A causa dell’ondata di maltempo le Eolie sono isolate. Solo dopo 24 ore un aliscafo della Compagnia delle Isole Siremar, l'”Antioco” è partito da Rinella-Salina e dopo Lipari ha raggiunto Vulcano e Milazzo.

Il mare è molto mosso per il vento da est. Restano ormeggiati ai porti tutti gli altri mezzi, traghetti ed aliscafi. Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi, sono prive di collegamenti da tre giorni.

Dopo i nubifragi di questi ultimi giorni, si contano i danni, che sono ingenti, anche alle strutture portuali.

A Lipari il mare mosso ha danneggiato il pontile in ferro. Danni anche al porto di Filicudi ed al pontile di Stromboli e nell’area portuale di Marina Corta. L’attracco degli aliscafi è inagibile.

A Lipari la giunta Giorgianni, dopo la valutazione dei tecnici, potrebbe richiedere lo stato di calamità naturale al governo.