“Riteniamo che con la agognata nomina dei Direttori Generali delle ASP e delle Aziende Ospedaliere siciliane si pongano le condizioni per una rapida “normalizzazione”, se così si può definire, della gestione dell’assistenza sanitaria ospedaliera e territoriale”. Lo dichiara il segretario generale della Cisl Fp Sicilia Gigi Caracausi.

“La Cisl Fp – prosegue Caracausi – chiede alla nuova dirigenza di farsi carico dei reali problemi che riguardano l’organizzazione, le strutture e le scelte strategiche che devono essere efficientati per garantire una qualità dei servizi assistenziali che diano risposte ai bisogni sanitari espressi dalla cittadinanza. Al di là delle linee programmatiche dettate dall’Assessorato alla Salute certamente di grande impatto (vedasi Balduzzi) la priorità deve essere quella di valutare attentamente i bisogni del territorio, che deve essere al centro dell’azione del nuovo management aziendale”.

“Crediamo e speriamo – aggiunge il leader siciliano della Cisl Fp – che la scelta fatta dal Governo sia stata improntata all’assunzione di responsabilità necessaria per far ripartire questo settore, e che nasca della consapevolezza che il sistema sanitario regionale sia rimesso in moto in tempi brevissimi. Un sisteme che, nonostante sia stato messo in sicurezza per gli aspetti economico-finanziari, sicuramente non brilla in termini di efficienza e qualità”.