Con l’apertura dell’expo, ieri pomeriggio si sono accese le luci sullo stadio delle Palme Vito Schifani, quartier generale della XXI Maratona Città di Palermo che vivrà il suo momento clou, domani con la partenza dalla pista alle 9.15 in punto.

Un fine settimana all’insegna dello sport e dell’aggregazione che in serata però è stato “macchiato” dagli attentati di Parigi che hanno colpito al cuore l’Europa e tutti noi.

Sconvolta e preoccupata anche la nutrita rappresentanza di francesi in gara a Palermo, che hanno appreso dai media quanto stava accadendo a casa loro. E domani, prima della partenza della competizione verrà osservato un minuto di silenzio per le vittime di Parigi e letto un messaggio di solidarietà e di fratellanza per gli amici d’oltralpe. Ma torniamo alla gara.

Al momento in evidenza ci sono i numeri che fanno sorridere gli organizzatori, a cominciare dai 450 maratoneti che una volta circumnavigata la città, punteranno dritto verso il mare di Mondello, prima di fare ritorno e chiudere la loro fatica lunga 42 chilometri e 195 metri, all’interno dello stadio dell’atletica.

Un trend quello delle presenze nella distanza regina, cresciuto del 40 per cento rispetto all’anno scorso e del 50 per cento rispetto alle ultime edizioni. Poco più di 1700 invece gli atleti in tutto, la maggior parte impegnati nella più “abbordabile mezza maratona”.

Nutrita anche la compagine di atleti che arrivano dall’estero, la Francia guida dall’alto delle sue 100 presenze, così come è robusta anche la presenza di podisti che arrivano da città di oltre lo Stretto, Bergamo, Latina, Roma, Milano solo per citarne alcune. L’expo rimarrà aperto per tutta la giornata di oggi, mentre domani aprirà alle ore 7 per chiudere i battenti alle ore 15.

Già da ieri pomeriggio è stato un continuo va e vieni di atleti che hanno ritirato il loro pettorale, il torpedone proseguirà anche oggi, mentre domani potranno ritirare i pettorali solo quegli atleti che arrivano da fuori provincia. Ma la Maratona Città di Palermo quest’anno coglie l’occasione, per mandare un segnale preciso ed importante che riguarda l’aspetto sociale.

Il Comitato organizzatore ha infatti subito sposato l’idea di riproporre la passeggiata ludico – motoria e di legarla ad un evento – sociale; si chiama The walk of smile – La Camminata del Sorriso, in tutto tre chilometri da percorrere in modalità non agonistica con il solo spirito aggregativo e ludico. Obiettivo creare un’occasione di attenzione e solidarietà ad una problematica sanitaria – sociale qual’ è la THALASSEMIA,spesso sottovalutata a causa proprio della scarsa informazione. Un momento non fine a se stesso, ma che deve diventare un progetto di vita salutare rivolto ai più piccoli, come ha più volte affermato il dottore Giovan Battista Ruffo presidente dell’associazione Thalassemici “Ospedale dei Bambini di Palermo”. Protagonisti della camminata saranno quasi 2000 alunni delle scuole elementari e medie di Palermo. Partenza dall’interno dello stadio delle Palme – Vito Schifani alle 9.30.

“La manifestazione – afferma Vincenzo Alaimo responsabile comunicazione marketing e sponsorship della maratona – sarà supportata da CRAI Sicilia Spa, noto brand della grande distribuzione, assai attento alle problematiche “medico – sociali”. Nel pratico – continua Alaimo – l’azienda ha sposato con entusiasmo tale progetto risultando essere partner fondamentale per la realizzazione dell’evento. Alla fine della “ camminata” tutti i partecipanti potranno addolcire le proprie fatiche con la consegna del pacco gara CRAI tutto da gustare.