Un viaggio nel tempo alla scoperta della vita di uno dei più grandi compositori di tutti i tempi. Il Piccolo Mozart, con i più famosi brani del suo repertorio, va in scena alla Sala Grande del Teatro Massimo, con una replica straordinaria dedicata alle famiglie, domenica 24 maggio alle 11.30.

Cantanti, attori e ballerini, tra i velluti, gli ori, le luci della platea e dei palchi condurranno il pubblico in un viaggio attraverso la vita del bambino prodigio più famoso di tutti i tempi, Mozart: dalla scuola alla scoperta del teatro, dai primi viaggi alle prime malattie, dal mondo degli adulti a quello dell’amore.

Lo spettacolo, ideato da Francesco Micheli, racconta l’infanzia del piccolo musicista, il rapporto con il padre e la sorella e soprattutto il suo modo di vivere la musica. Il pubblico di bambini e ragazzi potrà scoprire così a Teatro i capisaldi del repertorio mozartiano, oltre che una storia avvincente. E farsi affascinare dal linguaggio della musica eseguita dall’orchestra, cantata dal coro, dal linguaggio del corpo dei ballerini. All’interno della narrazione vengono eseguiti passi da composizioni che seguono la vicenda biografica di Mozart: da Bastien und Bastienne al Flauto magico, dal Ratto dal serraglio al Così fan tutte, dal Don Giovanni alle Nozze di Figaro, dall’Ave Verum al Requiem, insieme a passaggi tratti dal repertorio strumentale. Al centro della scena, la tastiera di un gigantesco pianoforte, strumento sul quale Mozart quotidianamente elaborava i suoi capolavori. La replica straordinaria di domenica è stata preceduta, durante la settimana, da tre repliche dedicate alle scuole elementari e medie. L’ultima replica di questo mese, dedicata alle scuole, sarà domani venerdì 22 maggio alle 9.30 e 11.30. Sul sito del Teatro, per far studiare in classe lo spettacolo e far partecipare attivamente i ragazzi, è possibile scaricare la scheda didattica completa di spartiti e basi musicali.

Biglietti per lo spettacolo di domenica 24: adulti 10 euro, ridotto 4 euro