Dopo il successo dell’evento inaugurale, celebrato a Palermo nella bellissima cornice del Castello a Mare, Catania si prepara ad accogliere la seconda tappa di “Master Foodie 2014 – Sicilia”, cooking show rivolto ai food bloggers siciliani, esperti in preparazioni culinarie di alto livello.

Una manifestazione, la cui caratteristica, oltre quella di dare il giusto merito e risalto a questi speciali “internauti” amanti della buona cucina, è di toccare tutta la Sicilia, per parlare e proporre la cultura del cibo rigorosamente siciliano attraverso una formula collaudata e ricercata.

Culla dell’appuntamento etneo sarà Ristorante Minà, interno alla Vecchia Dogana di Catania, dove lunedì prossimo si celebrerà un evento che sta puntando veramente in alto. Dopo una puntata in ogni provincia siciliana, infatti, la finalissima vedrà scontrarsi in una battaglia “all’ultimo mestolo” 9 food bloggers, ognuno espressione di una realtà territoriale, tenendosi il tutto durante una serata di Gran Galà, la cui sede e location sarà annunciata a breve. Chi saprà dimostrare di possedere tutte le qualità e caratteristiche richieste dalla manifestazione, si porterà a casa il titolo di primo “Master Foodie 2014 – Sicilia”.

A presiedere le giurie tecnica e critica, saranno rispettivamente lo chef Peppe Giuffrè e la giornalista enogastronomica Alessandra Verzera, direttore della rivista online “Sceltedigusto.it”. Sarà nuovamente presente, questa volta non come padrone di casa ma nella giuria tecnica, lo chef Natale Giunta, accanto al quale siederanno: lo chef Gigi Mangia; Domenico Privitera, vicepresidente della Federazione Cuochi Etnei di Catania; Giuseppe Ignoto, Bailli del Bailliage Catania de “La Chaine des Rôtisseurs”; Vittorio Cardaci, delegato Fisar Catania; Luciano Graziano, GMR Amira Catania.

Della giuria critica, che dovrà parimenti votare i piatti delle food bloggers, faranno parte: Daniele Sgroi, Gambero Rosso; Concetto Mannisi, segretario dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia; Rosetta Cartella, Accademia Italiana della Cucina; il PR Fulvio Pastorella e, per dare un ulteriore tocco fashion all’evento, ma anche per parlare di eccellenze siciliane, la stilista Marella Ferrera.

Emozionate, a tratti in ansia. Così si apprestano ad affrontare la prova catanese della prima edizione di “Master Foodie Sicilia” le cinque food bloggers (Alessandra Adorno, Elena Benfante, Terry Caruana, Francesca Merlino e Pinella Scafile) che il 12 maggio spegneranno il computer, riporranno pentole e coltelli e si presenteranno al Ristorante MINA’, sottoponendo i loro piatti al vaglio delle giurie tecnica e critica della manifestazione, per attendere con ansia i voti dei giurati che, insieme a quelli della giuria popolare, dovranno decretare il “Master Foodie Catania”.

“E’ bello vedere che Catania ha accolto con entusiasmo e grande partecipazione l’arrivo della nostra brigata – afferma la giornalista enogastronomica, Alessandra Verzera – dimostrandosi ancora una volta città allegra, che ama il divertimento e le novità. Grazie anche al mio vice, Giuliana Avila di Stefano, che è un’etnea doc nonché esperta di pubbliche relazioni, si è creata una rete di comunicazioni e un interesse davvero enorme intorno alla kermesse”.

Inevitabilmente emozionate le 5 food bloggers che lunedì prossimo si dovranno cimentare ai fornelli. Da settimane, infatti, provano e riprovano nelle loro cucine per dimostrare prima di tutto a loro stesse di avere la capacità di affrontare questa grande prova.

L’amore per la cucina, ma soprattutto per i prodotti della sua isola, spinge da sempre Pinella Scafile a ricercare il meglio di quello che offre, dal punto di vista enogastronomico, la nostra bella Sicilia. E i suoi cannelloni con ripieno di macco di fave, gamberi e pomodorino di Pachino candito vogliono esserne la dimostrazione molto concreta.

“Mi è sempre piaciuto provare prodotti di tutte le regioni ma, facendo un confronto con quanto propone la nostra terra, da tempo mi accorgo che troppo spesso rendiamo merito a ciò che viene da fuori. Credo sia giunto il momento di dimostrare tutto il nostro orgoglio per le eccellenze siciliane. Purtroppo da noi si organizzano contest, ma quasi sempre privatamente. Quando ho saputo di questo, mi sono fiondata immediatamente perché ho capito che era tutta un’altra cosa. Non posso nascondere di essere emozionata perché, come tutte le altre, sono abituata a sperimentare nella mia cucina, in un ambito molto più intimo. Sarà, però, una bellissima esperienza”.

Cinque, dunque, le portate che, come successo alla commissione che li ha scelti, fanno da un po’ venire l’acquolina in bocca. E se l’emozione, è proprio il caso di dirlo, “si taglia con il coltello”, a tranquillizzarle giunge colei che ha pensato e sta rendendo “Master Foodie 2014 – Sicilia” una realtà.

Non ci sono, poi, dubbi che, alla fine di questa esperienza, le food bloggers ringrazieranno se stesse per avere deciso di partecipare a un evento caratterizzato per la qualità non solo professionale, ma soprattutto umana di tutti. Che, tra le altre cose, ha fatto decidere a molti di esserci, nonostante i tanti impegni della propria professione.

“Sono veramente felice di partecipare, innanzitutto perché adoro la cucina – commenta Marella Ferrera, le cui creazioni di moda sono la perfetta fusione di gusto, tradizione e innovazione -, così come del resto la amano tutti coloro i quali notano e apprezzano la bellezza”. Un percorso sensoriale, che ci porterà all’Expo 2015 con immagini che propongono il concetto già più volte espresso, ossia “abiti da gustare, piatti da indossare”, avvicinando in tal modo ancora di più due mondi che hanno tanto in comune”.

“Come recita un nostro spot – annuncia Angelo Cutrone, presidente della Consorzio “Vecchia Dogana” – stiamo ripartendo da zero rifacendoci il look, cercando di riqualificare le attività che sono all’interno della nostra realtà. Un’iniziativa del genere rientra perfettamente in questa politica di crescita e di apertura, dando spazio e merito alla ristorazione d’eccellenza”.

Ora sta alle concorrenti in gara predisporsi al meglio per divertirsi, ma anche per vincere, conquistando uno dei premi in palio, consegnati da Fulvio Pastorella, esperto di movida siciliana. Oltre a quello per la prima food blogger della serata, infatti, ce ne sarà uno speciale che Andrea Piovesan, l’editore di “Sceltedigusto.it”, assegnerà al miglior menu: praticamente quello che, quando si sono candidate, le food bloggers hanno mandato completo (dall’antipasto al dolce) per essere poi selezionate insieme a uno dei piatti proposti. Grazie alla partecipazione di numerosi sponsor, ci saranno numerosi sorteggi pure per il pubblico (ingressi in palestra o alla Spa, borse e accessori, utensili da cucina, prodotti enogastronomici locali, come anche un weekend in un B&B con piscina), che in tal modo non tornerà a casa a bocca asciutta. In tutti i sensi.

A rendere ancora più speciale la serata sarà la conduzione del giornalista Antonio Iacona, mentre a curare la direzione artistica sarà Ciccio Vitale, del Gold Cafè di Palermo. Curerà, infine, il montaggio e la post produzione Vincenzo Leone.