Sono inferociti gli ambulanti per la sospensione del mercato in occasione della gara di campionato di serie D in programma oggi allo stadio Celeste. I commercianti, infatti, hanno ricevuto la notifica della sospensione soltanto due giorni fa. Sull’argomento è intervenuto il consigliere Salvatore Ticonosco che chiede di accertare eventuali responsabilità da parte degli uffici competenti. Infatti, secondo Ticonosco la decisione di sospendere il mercato è stata assunta lo scorso 8 gennaio, mentre agli ambulanti la notifica è stata fatta solo ieri.

“Chiedo al commissario Luigi Croce, poiché la partita in oggetto non è fatto occasionale, in quanto, abbondantemente prevista, come da relativo calendario da parte della Federazione Gioco Calcio, di attivare tutte le procedure del caso, al fine, di accertare eventuali responsabilità per cui è stata notificata agli operatori dello Zir, l’Ordinanza di sospensione dell’attività di vendita dello Zir, solo pochi giorni fa, quando invece il provvedimento da parte del Dirigente Dipartimento Viabilità porta la data dell’otto gennaio scorso. Il tutto, necessario a tutela di chi svolge attività di vendita su area pubblica, nel rispetto delle normative e delle leggi vigenti”.