I carabinieri hanno eseguito a Messina un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, nei confronti di Giuseppe Bonsignore, 56 anni per evasione dagli arresti domiciliari e lesioni gravi ai danni dell’ex moglie.

L’uomo allo scadere di un permesso invece di fare rientro a casa, si era recato nell’abitazione della donna dove ubriaco ha iniziato con lei una lite violenta per futili motivi.

Bonsignore ha percosso l’ex consorte, lasciandola dolorante a terra e scappando subito dopo. E’ stato però rintracciato e bloccato. La donna è stata trasporta in ospedale dove i medici le hanno riscontrato la frattura di un femore.